Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo twitter Profilo Facebook

Recensione di “Il delfino” di Sergio Bambarén

Pubblicato il: 21 gennaio 2011 | Commenti 1

Il-delfino-Sergio-Bambaren

Si dice che le persone più belle si incontrano per caso. Io credo che questa espressione si possa riferire anche ai libri, doni preziosi che la vita ci offre tra le mani.
Ero alla ricerca di un testo breve ma che fosse in grado di colpirmi fin dalle prime parole: quando mi è capitato fra le mani questo “piccolo grande libro” non lo ho più abbandonato. Piccolo perché è breve, si legge tutto d’un fiato, ma allo stesso tempo grande perché, attraverso la metafora della vita di un delfino, ci guida nel cammino della nostra vita, ci fa aprire gli occhi sulla strada che stiamo intraprendendo.

Bambarèn, attraverso le sue parole, ci guida nel mondo di un delfino sognatore, Daniel Alexander Dolphin, che invece di dedicarsi alla pesca quotidiana, preferisce giocare con le onde della barriera corallina. Cavalcare le onde è il gioco preferito dei cuccioli, ma una volta raggiunta l’età adulta incombono altre preoccupazioni. Per questo motivo Daniel viene criticato da tutti gli altri delfini adulti: “Sei un perdigiorno”, gli dicono i suoi compagni. “Sei un sognatore”, lo incoraggia il mare. Daniel non crede che la vita sia solo pescare e nuotare nelle acque sicure, egli vuole spingersi oltre, vedere con il cuore e non con gli occhi.

Giorno dopo giorno e tuffo dopo tuffo, Daniel impara ad ascoltare la voce soave del mare che si rivolge soltanto a lui; grazie alla fiducia che questo gli infonde, il nostro delfino capisce che, finalmente, è giunto il suo momento: abbandona le acque sicure del suo atollo e si spinge al di là della barriera corallina per inseguire il suo sogno, la sua onda perfetta.

Nel mare aperto, Daniel scopre di non essere solo e nuove creature marine, portatrici di sapienza, lo guideranno verso il suo sogno.

Egli ha la fortuna di incontrare esseri saggi, i cui preziosi consiglio saranno fonte di gioia per lui, ma anche esseri ingannevoli che vogliono convincerlo ad abbandonare il cammino intrapreso. Daniel però non si farà persuadere: ha ben in mente qual è il suo obiettivo e non vuole perderlo per nulla al mondo.

Dopo averlo letto e apprezzato una prima volta, ho deciso di tenere questo prezioso libro sempre a portata di mano: ogni qualvolta sento il bisogno di una spinta, apro una pagina e leggo ciò che mi capita sotto gli occhi per non perdere mai di vista la mia onda perfetta!

 

 

Tutti abbiamo i nostri sogni, pensò. L’unica differenza è che alcuni lottano, e non rinunciano a realizzare il proprio destino, a costo di affrontare qualunque rischio, mentre gli altri si limitano a ignorarli, timorosi di perdere quel poco che hanno. E così non potranno mai riconoscere il vero scopo della vita.

Sergio Bambarén – Il delfino

 

 

 

*Approfitta dello sconto Amazon e acquista la tua copia qui*

  • Giovanni Schiattarella

    Romanzo con splendida pienezza emotiva. Quando si è disposti a farsi trasportare dall’onda perfetta, si potranno trovare ne “il Delfino” grandi verità fondamentali e trarne insegnamenti di vita. Altrimenti diventa un velame de “Il piccolo principe” di Antoine Marie Roger de Saint-Exupéry e “Il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach.

buzzoole code