Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo Instagram Profilo twitter Profilo Facebook

Musica al lavoro? Sì, grazie! Ecco perchè ascoltarla.

Pubblicato il: 10 ottobre 2017 | Commenti 0

Ammettiamolo, lavorare non è poi così bello! Ma avete mai pensato di migliorare la situazione ascoltando la musica al lavoro?

Lo sappiamo bene, ognuno secondo la propria esperienza, che la musica aiuta a farci superare i periodi no. Sappiamo anche che la musica può fare da sottofondo ai nostri momenti più felici e spensierati. L’ascolto della musica ha subito una evoluzione in questi anni fino ad arrivare a Itunes e Spotify che permettono di creare la propria playlist ideale per ogni situazione.

Ma avete mai pensato agli effetti della musica al lavoro?

I favorevoli all’utilizzo della musica al lavoro sostengono che essa è un ottimo metodo per rilassare i nervi e concentrarsi meglio. Chi invece è palesemente contrario sostiene che sia solo una trovata dei giovani per distrarsi più facilmente e lavorare di meno. La risposta non la sa nessuno.

Ma da uno studio è emerso che il paese dove si ascolta di più la musica al lavoro è proprio l’Italia, seguita poi dalla Spagna e dalla Francia. L’Italia si aggiudica il secondo posto nella classifica mondiale dove al primo posto troviamo gli Stati Uniti.

Ma quali sono gli artisti e le canzoni più ascoltate mentre si lavora? Sono circa 50 brani adatti al mondo del lavoro, selezionati a partire dalle playlist più amate ed ascoltate negli uffici della penisola. Tra gli artisti più gettonati i  Coldplay, REM, Radiohead, Adele e Marco Mengoni.

musica al lavoro

Il genere più amato è indubbiamente il pop, seguito dal rock e dalla musica classica. Anche se sta vivendo il suo periodo più florido, il rap invece è il ritmo meno ascoltato in ufficio perchè a detta di molti distrae e toglie la concentrazione molto facilmente.

Ma perchè i lavoratori amano la musica al lavoro? Tre quarti dei lavoratori sottoposti al sondaggio hanno affermato che la musica permette di lavorare di più e di essere più produttivi. Sempre stando al sondaggio è emerso anche che la musica in ufficio aumenti la motivazione di fondo del lavoro favorendo la creatività e trasmettendo serenità.

Ma ascoltare la musica al lavoro può anche aiutare ad attutire i rumori di fondo dell’ambiente lavorativo specialmente quando si lavora in open space. Gli uomini inoltre sono gli ascoltatori più assidui di musica rispetto alle donne.

La musica come abbiamo detto fa da sottofondo ad ogni attimo della nostra vita e, al lavoro, permette di lavorare meglio e con più serenità. E voi mentre lavorate preferite ascoltare la musica o no?

buzzoole code