Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo Instagram Profilo twitter Profilo Facebook

Televisione: diciamo addio al telecomando

Pubblicato il: 9 novembre 2017 | Commenti 0

Forse a breve potremo dire per sempre addio al telecomando della televisione. Si, avete capito bene!
Lo strumento da sempre motivo di battaglia in tutte le famiglie potrebbe scomparire per sempre. Se fino ad oggi il telecomando era oggetto di discussione in ogni casa e se lo prendeva il più forte che così poteva decidere cosa guardare e per quanto tempo, prossimamente forse anche la televisione diventerà più democratica.

Una ricerca dell’università di Lancaster a breve porrà fine allo zapping compulsivo e farà mettere per sempre nel cassetto il telecomando. A teorizzare un futuro senza telecomando è stato Christopher Clarke  nel convegno sui software e la tecnologia per le interfacce, Uist2017.

Ok il telecomando sparirà dalle case degli italiani ma come cambieremo canale? Semplice! Dopo aver detto addio al telecomando, per cambiare canale useremo un semplice cenno della testa, della mano o di qualsiasi oggetto terremo in pugno.

Addio quindi anche alla caccia del telecomando, alla guerra per chi si deve alzare dal divano per recuperarlo e alle discussioni continue su chi deve decidere cosa guardare.

addio al telecomando

Ma come potrà la televisione capire i nostri cenni? Per poter cambiare telefono con un cenno della testa o della mano utilizzeremo una tecnica detta matchpoint. Ma come funzionerà? Per renderla operativa basterà una semplice webcam posizionata all’interno della televisione. Per far funzionare il tutto basterà quindi muovere in modo circolare gli oggetti o una parte del corpo, in modo tale da “accoppiarli” allo schermo e attivare il controllo delle funzioni che si vogliono regolare, come volume, cambio dei canali o il menù, che vengono visualizzate sullo schermo.

Questa tecnologia è avanti rispetto alle tecnologie che oggi utilizziamo e che richiedono gesti particolari. Infatti come detto questo nuovo programma non richiederà una parte specifica del corpo ma individuerà solo il movimento rotante. Tutto così risulta più flessibile e facile per l’utente e funziona anche se si hanno entrambe le mani occupate o se si è in piedi o distesi.

Quando si seleziona il controllo del volume e la selezione dei canali, compare il cursore. La persona basta che muova la mano, la testa o un oggetto nella direzione indicata dal cursore per cambiare il volume o canale. L’addio al telecomando sembra quindi imminente anche se questa tecnologia potrà essere applicata anche ad altri schermi come tablet, computer ma anche lavagne interattive.

Siete pronti a dire addio al telecomando?

 

 

 

 

 

buzzoole code