Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo Instagram Profilo twitter Profilo Facebook

Il San Carlo teatro più bello d’Europa secondo la cassifica di best5

Pubblicato il: 10 marzo 2016 | Commenti 0

Nella classifica del National Geographic  che tratta dei teatri più belli d’Europa, il vincitore porta orgoglio e fama all’Italia. E’ infatti il San Carlo teatro più bello d’Europa a primeggiare in modo assoluto su tutti gli altri capolavori.

Il San Carlo teatro più bello d’Europa è patrimonio dell’Umanità e con la sua bellezza, la sua linea architettonica, le sue decorazioni e i suoi arredi ha superato moltissime altre chicche patrimonio indiscutibile del vecchio continente.

Ma chi ha superato in classifica il teatro partenopeo? Ecco qui di seguito la classifica definitiva:

1° Real Teatro di San Carlo, Napoli – Italia
2° Teatro Bolscioi, Mosca – Russia
3° Opéra Garnier, Parigi, Francia
4° Semperoper, Dresda, Germania
5° Teatro alla Scala, Milano, Italia

Per chi non lo sapesse le origini dell’opera risalgono a Firenze tra il XVI e XVII secolo. A seguito di una polemica tra i polifonismi rinascimentali e i sostenitori del ritorno alla monodia, un gruppo di artisti e intellettuali fiorentini elaborarono un nuovo stile recitativo in grado di scandire e modulare la parlata corrente con il canto.

Il primo vero teatro nacque a Venezia nel 1637 con il teatro San Cassiano. Nel 1800 l’opera popolare ha il suo apice con moltissimi spettacoli teatrali in tutta Italia e Europa.

San Carlo teatro più bello d’Europa

Teatro di San Carlo. 2009

Il San Carlo teatro più bello d’Europa iniziò ad essere costruito nel 1737 per volontà di Carlo Borbone ed era destinato a diventare il simbolo di Napoli che era la capitale delle due Sicilie. All’epoca il San Carlo era quindi sinonimo di potere ed era un importantissimo strumento di governo. Era al San Carlo che il re convocava l’aristocrazia per festeggiare e commemorare gli eventi più importanti della vita nobiliare.

L’inaugurazione avvenne nel giorno di San Carlo il 4 novembre 1737 con l’opera “Achille in Sciro”. Cambiò poi nome diventando Teatro Nazionale fino a quando nel 1816 fu completamente distrutto da un incendio. L’architetto della Real Casa Don Antonio Niccolini lo ricostruì identico a come era in precedenza e venne inaugurato il 12 gennaio 1817.

Stendhal nel 1817, durante una sua visita al Teatro San Carlo, scrisse: « Non c’è nulla, in tutta Europa, che non dico si avvicini a questo teatro, ma ne dia la più pallida idea. Questa sala, ricostruita in trecento giorni, è un colpo di Stato. Essa garantisce al re, meglio della legge più perfetta, il favore popolare… Chi volesse farsi lapidare, non avrebbe che da trovarvi un difetto. Appena parlate di Ferdinando, vi dicono: ha ricostruito il San Carlo! »

Il San Carlo teatro più bello d’Europa è il vincitore della classifica del National Geographic. La sua bellezza,la sua architettura e la sua storia sono un capolavoro e un orgoglio tutto italiano.

 

buzzoole code