Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Profilo Instagram Profilo twitter Profilo Facebook

8 opere tetrali da vedere se sei neofita, ecco quali sono

Pubblicato il: 23 novembre 2017 | Commenti 0

Le opere teatrali da vedere sono molteplici ed ognuna di loro è un’esperienza diversa che lascia emozioni diversificate ad ogni spettatore. Tutti gli spettacoli, se fatti con passione e duro lavoro, valgono la pena di essere visti ma ce ne sono diversi che hanno influenzato  la storia del teatro più di altri.

Se vi state avvicinando al teatro ci sono delle opere teatrali da vedere assolutamente perchè hanno portato una ventata di innovazione, hanno trovato un modo diverso per raccontare la società in cui vivevano oppure hanno trovato un modo diverso per affrontare i temi più importanti su cui l’uomo riflette da sempre.

Sia che vi stiate avvicinando al teatro come neofiti, sia che siate appassionati di questo genere d’arte, non potete non vedere almeno una volta nella vita queste opere teatrali.

opere teatrali da vedere

Tra le opere teatrali da vedere troviamo “Le baccanti” di Euripide. E’ l’ultima opera di Euripide e tratta il tema della follia e della rovinosa fine a cui va incontro il mortale che si oppone agli dei. Dionisio scende tra i mortali per dimostrare loro che è un dio, ma il re Penteo si rifiuta di riconoscere la sua divinità e impone di non esercitare i riti che le baccanti celebrano in suo onore. Dionisio alla fine si vendicherà convincendolo a guardare di nascosto questi riti. Le baccanti lo scopriranno e lo uccideranno.

L’“Amleto” di Shakespeare è tra le opere teatrali da vedere più famose al mondo. Il drammaturgo inglese tratta in questa opera dei temi importanti per il pensiero umano come i rapporti familiari, l’amore, la corruzione, la pazzia. E’ un’opera rappresentata milioni di volte da milioni di compagnie ed è un pilastro indiscutibile dell’arte teatrale.

“La tragica storia del dottor Faust” di Christopher Marlowe narra la storia del tedesco Faust che, bramoso di conoscenza, arriva a stringere un patto con Lucifero. Quest’ultimo lo servirà per 24 anni dandogli un enorme potere, ma al termine del tempo Faust sarà condannato alla dannazione eterna.

Tra gli autori italiani troviamo “Sei personaggi in cerca d’autore” di Luigi Pirandello. I sei personaggi cercano qualcuno che sia disposto a raccontare la loro storia, perchè l’autore si è rifiutato di scrivere il loro dramma. In questa opera troviamo i classici temi pirandelliani come il rapporto tra verità e finzione, l’impossibilità di comunicare e il contrasto con la vita e la sua evoluzione.

Tra le opere teatrali da vedere troviamo di Edward Albee “Chi ha paura di Virigina Woolf?”. E’ un dramma che racconta il lato oscuro di un matrimonio della media borghesia. Martha e George, sposi da oltre 20 anni, invitano a cena una giovane coppia di sposini. La serata degenera nel pericolosissimo gioco della verità in cui vengono a galla tradimenti nascosti e verità sul loro passato.

“Tartuffo” di Moliere è un’opera teatrale ispirata all’Italia e alla sua commedia dell’Arte. Quest’opera racconta di Tartuffo e dei vizi della società francese che si nasconde dietro la devozione religiosa ma che in realtà pensa solo al proprio tornaconto personale.

Anton Cechov ha scritto “Il Giardino dei ciliegi”. E’ una commedia anche se è stata rappresentata come una tragedia da Sanislavskij. Proprio per questo l’opera mantiene la sua duplice natura. L’autore vuole descrivere la società russa e il declino dell’aristocrazia. La protagonista si vede costretta a vendere la tenuta di famiglia per pagare i debiti. Ma chi la comprerà? Il destino è beffardo: infatti la acquisterà il figlio di un ex servo della famiglia.

L’ottava ma non per questo ultima opera teatrale da vedere assolutamente è ” L’opera da tre soldi” di Bertold Brecht. L’opera è ambientata nel mondo della malavita londinese e mira a sottolineare il cinismo della borghesia. Brecht punta allo straniamento dello spettatore; esso infatti non deve immedesimarsi nell’opera ma deve allontanarsi da essa per comprenderla e valutarla al meglio.

Queste sono a nostro modesto parere le opere teatrali da vedere sia da un neofita sia da un appassionato a questo genere d’arte. Siete d’accordo?

buzzoole code